News

Auto, boom di vendite di veicoli elettrici nel primo semestre 2020

mercato auto elettriche primo semestre 2020

Il 2020 è stato, fino ad ora, l’annus horribilis anche per il comparto automotive. Le perdite registrate dal settore sono state ingenti, pesantemente condizionate dai mesi del lockdown e dall’instabilità che ancora regna attorno al prosieguo dello stato di emergenza nazionale.

L’unico mercato che continua a crescere senza interruzioni è quello dei veicoli a trazione elettrica. Nel primo semestre del 2020, la quota del mercato dell’elettrico è arrivata all’8% del totale delle autovetture vendute. Da qui ad un decennio è molto probabile che i veicoli elettrici possano arrivare a soppiantare quelli con motore a scoppio.

Questo mercato deve, però, affrontare alcune importanti questioni di natura geopolitica, a partire dal ruolo della Cina. Basti considerare che nel 2019 sono state vendute poco più di 2 milioni di auto elettriche nel mondo. La metà di queste ha coinvolto il mercato cinese. Del resto, la Cina è il paese che detiene le più importanti materie prime destinate alla produzione di veicoli elettrici: cobalto, litio e nichel.

Dando uno sguardo all’andamento del mercato delle auto elettriche in Europa, possiamo notare come il marchio maggiormente attivo in questo segmento sia Volvo (23%), seguito da BMW (13%), Hyundai-Kia (11%) e Renault (8%). In Francia e Germania il comparto elettrico ha già superato la soglia del 10%, grazie anche agli importanti incentivi all’acquisto forniti dai governi nazionali.

In base alle medie attuali, è molto probabile che anche l’Italia possa raggiungere la doppia cifra al termine del 2020. Si stima, inoltre, che al termine del 2021 l’Europa possa avvicinarsi a quota 2 milioni di auto elettriche vendute.

Related posts

Mercato auto, volumi stabili ad ottobre

Carmine Roca

La migliore cessione del quinto della pensione di novembre 2020

Carmine Roca

Bollettino ABI settembre 2020: cala il tasso sui mutui

Carmine Roca

Leave a Comment