Prestiti

Requisiti per un prestito personale

banner

A seconda della tipologia di finanziamento richiesto, possono variare i requisiti necessari per accedere ad un prestito. Vi sono, però, alcuni requisiti minimi che vengono richiesti sostanzialmente da tutti gli istituti di credito. Scopriamo, nello specifico, cosa serve per ottenere un prestito personale, tipologia di finanziamento che permette di ottenere credito senza specificare il modo in cui verrà utilizzato.

L’età

Per accedere ad un prestito personale bisogna essere maggiorenni. Solitamente, le banche prendono in considerazione richieste provenienti da soggetti in età compresa tra i 18 ed i 70 anni. Alcuni istituti di credito e società finanziarie, però, consentono l’accesso al credito anche a persone con più di 70 anni.

Il reddito dimostrabile

La prima garanzia richiesta da un istituto di credito ai fini della concessione di un prestito personale è il reddito. La preferenza delle banche è di erogare il finanziamento a soggetti in possesso di un contratto a tempo indeterminato, specie se il prestito ha una durata abbastanza lunga ed importi più o meno elevati.

Per richieste di prestiti di importo e durata più contenuti si valuta anche un reddito proveniente da contratto a tempo determinato. In questo caso, però, la durata del contratto di finanziamento difficilmente supererà quella della scadenza del contratto di lavoro del richiedente.

Residenza in Italia

La cittadinanza del richiedente  può anche non essere italiana. La residenza, invece, deve necessariamente essere stabilita nel territorio italiano.

Conto corrente

In genere, banche e società finanziarie valutano come requisito necessario per l’accesso ad un prestito personale la presenza di un conto corrente bancario o postale intestato al richiedente.

Affidabilità creditizia

Quando parliamo di affidabilità creditizia ci riferiamo alla storia creditizia del cliente. Il richiedente ha già altri finanziamenti in corso? Il suo nominativo è finito in qualche registro di cattivi pagatori? Dalle risposte a queste domande, insieme alla presenza o meno degli altri requisiti, la banca riesce ad ottenere indicazioni molto utili ai fini della valutazione della richiesta pervenuta. Un cliente con una buona storia creditizia

Garanzie accessorie

In alcuni casi, le banche potrebbero richiedere garanzie accessorie al cliente. Ciò avviene quando i requisiti minimi, seppur presenti, non appaiono del tutto soddisfacenti per l’ente erogante. Tra le garanzie accessorie richieste da banche o società finanziarie potrebbero esserci le coperture assicurative oppure la presenza di un garante che agisca da soggetto coobbligato in caso di insolvenze da parte del beneficiario.

Related posts

Prestito bridge: cos’è e come funziona

Carmine Roca

Prestito studenti universitari: cos’è e come ottenerlo

Carmine Roca

Come funziona un prestito personale

Carmine Roca

Leave a Comment